/13·gennaio·2021 _ h21.00/

Pescatori di uomini

/Mattia·Ferrari/

Cari tutti,
anzitutto buon anno insieme all’augurio che nostri incontri continuino ad essere un’occasione di nuova umanità.
Il nostro primo appuntamento del 2021 nasce da una inaspettata circostanza: era il luglio della scorsa estate quando, invitato da un’amica, andai al TPO – storico centro sociale bolognese – ad ascoltare la presentazione di un libro scritto da Mattia Ferrari, un giovane sacerdote dell’Arcidiocesi di Modena-Nonantola, che aveva deciso di salire a bordo di una nave per salvare i migranti del Mediterraneo. Don Mattia è un bel giovane, fresco e coraggioso, che non ha affatto abdicato alla sua missione sacerdotale per trasformarsi in un moderno assistente sociale, tutto il contrario, egli vive la sua fede nell’abbracciare il bisogno che incontra e che nella sua storia si è intrecciato con i naufraghi africani.
La sua testimonianza non ha censurato i dubbi, i pregiudizi e le paure che un dramma così complesso suscita ogni giorno, abbiamo però scelto di dare spazio a questo racconto anche perché esso non si limita ai salvataggi in mare ma prosegue nel documentare le iniziative di integrazione che don Mattia e altri amici hanno promosso.
Il dialogo con Don Mattia Ferrari verrà condotto da Simona Sarti, membro del direttivo nazionale dell’Associazione Famiglie per l’Accoglienza, e avrà per titolo “Pescatori di uomini. Dalla Mare Jonio una cultura dell’incontro”.
Vi aspettiamo dunque mercoledì 13 gennaio alle ore 21.00 sul canale You Tube di Incontri Esistenziali.

Francesco Bernardi
Presidente Associazione Culturale Incontri Esistenziali