skip to Main Content

Comunicato Stampa 13/07/2018

DIAMO L’ASSALTO AL CIELO

Perché il ’68 ha vinto tutte le battaglie e ha perso la guerra
Un racconto di canzoni dal vivo

Giovedì 19 luglio 2018 – ore 21.30
Prato Illumia S.p.a. – Via De’ Carracci 69/2 (Bologna)

Il ’68: una generazione che voleva cambiare il mondo.

Cosa muoveva quei ragazzi? La loro sete di felicità rivoluzionò la musica, la moda, l’arte, il sesso, la politica, … persino lo sport. E hanno vinto su tutto, dopo 50 anni lo possiamo ben dire, eppure oggi quando dovremmo celebrare il loro trionfo, è rimasta solo amarezza e disillusione. “Come può sperare un uomo quando il sangue è già versato, quando l’odio in tutto il mondo nuovamente ha trionfato”, dice una canzone che riascolteremo e che l’autore scrisse accorgendosi che “il mondo tutto intero è rimasto tale e quale”.

A 50 anni di distanza, a noi sembra che oggi ci sia ancora una volta la stessa illusione del ’68, la stessa svista antropologica, che ci fa pensare che l’uomo nuovo possa essere il frutto di nuove regole. Questa è la tesi dell’evento, proposta con il linguaggio leggero e ricreativo della musica, in una serata estiva, sotto le stelle, nel prato di Illumia per la prima volta aperto alla città e allestito per ospitare uno spettacolo. Un’esperienza intensa composta da un racconto di canzoni dal vivo, ma non solo, che ripercorrerà l’entusiasmante parabola di un periodo ricco di avvenimenti che hanno per sempre cambiato la storia.

L’incontro è promosso dall’Associazione Culturale per gli Incontri Esistenziali (www.incontriesistenziali.org) che da tre anni propone nella città di Bologna iniziative pubbliche costruite attorno a temi e personalità che meritano di essere conosciuti.

In caso di maltempo l’evento si svolgerà nell’Auditorium all’interno di Illumia.

Scarica il comunicato stampa
Back To Top